lunedì 26 novembre 2012

ABC Challenge Q - Nerd Lacquer Quasar

 Buongiorno a tutte!
Per la lettera di oggi ho scelto uno smalto molto particolare (anche perché è l'unico che ho che comincia con la Q e ne ho approfittato!). Nerd Lacquer è stata una delle primissime marche indie americane: ha fatto delle cose  bellissime, sia per qualità, che per originalità, la complessità dei glitter, i colori....A me ha colpito subito il nome e l'ispirazione: io sono un po' nerd, e ho pensato subito che non potevo lasciarmeli sfuggire. Sembravano fatti apposta per me ^___^. Così ho fatto un ordine a gennaio del 2012, il pacco ci ha messo un buon mese per arrivare, non ho avuto noie con la dogana (sbaglio o adesso la dogana si è inasprita con i nostri amati pacchettini??), e Amanda, la creatrice, aveva messo anche un anello nel pacco, che vi mostro qua sotto:



 Ragazze gli smalti sono comunque tutti spettacolari! Nerd Lacquer ha avuto anche una storia travagliatissima: nel marzo del 2012 Amanda scompare letteralmente dalla rete, non rispondendo più a nessuna e-mail e lasciando ordini pagati in sospeso, non dando notizie neanche al suo rivenditore, Harlow & Co.. In rete hanno cominciato a fare le ipotesi più strane, e i prezzi dei pezzi esistenti in giro hanno cominciato a lievitare sempre più. Tutto questo fino a qualche settimana fa, perché all'inizio di novembre Amanda è ricomparsa con un messaggio, dopo 8 mesi di assenza, scrivendo di essere ancora viva e che il motivo del suo allontanamento è stato la cura e l'assistenza di sua madre, malata terminale,  che poi è venuta a mancare. Amanda scrive anche che riprenderà quello che aveva interrotto e che ha intenzione di continuare a produrre smalti, così io posso mostrarvi il mio Quasar come mio sostegno personale nella speranza che possa continuare a dare il suo incredibile contributo a noi polish addicted in un prossimo futuro!
E adesso qualcosa su Quasar: fa parte di una collezione, From Spaaaaace, che comprende Nebula e Event Horizon, che spero di mostrarvi prossimamente, appena tornerà un po' di sole in Pianura Padana. In questi giorni non si è visto neanche un raggio: mi dispiace un sacco che le mie foto siano venute così scure, soprattutto per le particelle olografiche che non si vedono per niente, sigh!! Quasar è un jelly con una  base verde foresta e pieno di glitter; questa è la descrizione in inglese che ne fa Amanda:

" QUASAR is a blackened pine green with holly green and silver glitter, olive and chartreuse microglitter, small and medium emerald hexagonal glitter, and generously spiked with fine and ultrafine holographic sparkles. Totally opaque in two coats, or great as an accent coat! Definitely not rough or lumpy, but these *are* loaded with glitter, so they look their glossy best if you’re heavy with the top coat."

Glitter color agrifoglio, argento, verde oliva e verde chartreuse, che è una via di mezzo fra il giallo e il verde, e in più particelle olografiche: amanti del verde, questo colore fa per voi!

Purtroppo i glitter si sono ammassati sul fondo della  boccetta


Una delle cose che mi ha più stupito è stata la superficie dello smalto all'asciugatura: era LUCIDO!! Non rugoso, ruvido o tutto quello che ci aspettiamo da un glitter, per cui ci vogliono strati e strati di top coat per lucidarlo: è lucido naturalmente!!
Essendo un jelly è molto trasparente al primo strato, ma cresce di opacità con gli strati, e già al secondo è abbastanza coprente. Io ne ho messi tre per le foto.
Ho scritto fin troppo! Vi lascio con le foto e con le scelte delle mie compagne di avventura:  buona visione! :-))

Piola

Esterno - cielo coperto

Interno - luce naturale


Interno - luce naturale




13 commenti:

  1. Bello! Peccato che i glitter più grandi che vedo bene in bottiglia non si stendano per benino sull'unghia :/

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Quelli grandi tendono ad annidarsi in fondo, ma soprattutto lontano dal pennello!è___é Magari avrei dovuto capovolgere la boccetta tutta la notte, ma non ci ho pensato!:-((
      Mi piacerebbe però fare un post in cui swatcho tutti e 3 i fratelli della collezione

      Elimina
  2. In genere gli indie mi fan storcere il naso, ma questo è proprio bello bello bello!
    Ma che storia poi quella di Amanda... Chissà quali ipotesi assurde han formulato.
    Ma ma ma... L'anello è peloso! :D

    RispondiElimina
    Risposte
    1. eheheh, è davvero peloso!:-) Con dei fili luccicanti però! Molto nerd anche lui :-))

      Elimina
  3. Lo trovo semplicemente splendido! Spero che Amanda continui il suo lavoro, visto che le riesce così bene! ;)

    RispondiElimina
  4. Che verde stupendo e che mix di glitter interessante!
    Vedo che sei proprio amante degli indie... per colpa tua ne ho ordinati due e sono bloccati dalla dogana, mannaggia!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Dannata dogana italiana, grrrrr!! Cos'hai ordinato? Anch'io ho dei pacchettini fermi, sigh!!

      Elimina
    2. Darling Diva, ed avevo specificato di scrivere "nail polish"!
      Il mese scorso lo stesso giorno che mi sono arrivati i Cult Nails m'è arrivata anche la raccomandata maledetta :(

      Elimina
    3. L'unica che è riuscita a non farmi avere problemi con la dogana è stata Kim di Overall beauty: ha etichettato il pacco come "gift" e ha messo il suo nome e indirizzo come mittente, ma gli altri...:-(((

      Elimina
    4. Invece per me gli unici che sono passati indenni sono sempre stati Cult Nails, ho voluto tradire e la sto pagando, mai più!

      Elimina
  5. Splendore, lui ^w^
    Adddovvvvo!

    RispondiElimina
  6. Ho letto il post perchè avevo notato il bellissimo colore dello smalto, ma poi mi sono soffermata sulla storia di Amanda. Sto scoprendo tanta umanità in piccoli brand di nicchia (soprattutto di smalti), e spesso sono brand che hanno dei prodotti fantastici!

    RispondiElimina